... Nell' oscillare dallo stato emotivo a quello riflessivo, nel mutare dei rapporti di avvicinamento e distacco, emerge il lato della durata, la dimensione temporale, la percezione della propria estrema relatività, sia come individuo sia come elemento di relazione, di rapporti nello spazio e nel tempo. I "dialoghi" si chiudono e spunta una sorta di metronomo... che media le diverse situazioni, in una scansione plastica che si è fatta del tutto invenzione personale, declinazione originale della materia e della forma, scoperta di una "cifra" interpretativa e comunicativa inedita....


(dal testo critico di Giorgio Segato “SCULTURA, FORMA VIVA” Padova, giugno 1997)
DISEGNI

       
SCULTURE