<script language="javascript" src="conta.asp"></script>



   
 
 

 

Luigi Lorenzi è nato a Pianorso di Lama Mocogno (MO).

A partire dalla fine degli anni settanta inizia una ricerca nella scultura realizzando in pietra arenaria di fiume “forme chiuse” per rappresentare sentimenti come la solitudine, il raccoglimento e la meditazione. Alla metà degli anni ottanta passa alla “forma aperta”, sono sculture prevalentemente in legno, slanci che rappresentano la voglia di comunicare e anticiperanno la fase successiva dei “dialoghi”. Seguirà un lungo periodo di riflessione nel quale “il tempo” è l'elemento di maggiore interesse e sarà fonte di ispirazione per molti lavori.

Le forme astratte hanno da sempre interessato la sua ricerca, ma è a questo punto che diventano fondamentali, per cui realizza prevalentemente sculture che possono essere inserite in quell' insieme espressivo definito "astrazione".

Il lavoro di Lorenzi può essere letto per fasi, ma non si può parlare di periodi anchilosati, piuttosto come ha giustamente scritto Paolo Donini "... le singole sculture sono immesse in lavorazioni cicliche di una medesima e sfacettata istanza espressiva. ..."

Vive e lavora a Serramazzoni (MO) in via Verdi 270, con studio in via Roma 169.

http://www.luigilorenzi.com/
e-mail: info@luigilorenzi.com

 
 
 
 
- -